Realistični umetnik

Skulpture konja Tamersa na Anichkovem mostu v Sankt Peterburgu

Pin
Send
Share
Send
Send



Dekoriranje mostu Anichkov, ki prevaža Nevski Prospekt čez reko Fontanko v samem središču Sankt Peterburga, štiri kipi, ki sestavljajo kiparsko skupino Konjenički so eden najlepših in najbolj prepoznavnih spomenikov v vsem Sankt Peterburgu. Njihov kipar, baron Peter Clodt von Jurgensburg (1805-1867), nekdanji topniški oficir baltskega nemškega rodu, je imel posebno naklonjenost do živali, zlasti konj, zaradi česar je bil najljubši pri cesarju Nicholasu I.
Leta 1830 je pripravil dva kipa - Konj s sprehajalno mladino in mladino, ki sprejema konja ob uzde - za pristanišče pred Akademijo za likovno umetnost.

Vendar je bilo to območje izbrano za staroegipčanske sfinge, ki so jih prinesli v Sankt Peterburg leta 1834, in Clodt je predlagal, da se njegovi kipi namestijo na zahodni konec Anichkovega mostu. Prusija kot darilo in drugi par sta bila izločena v bron za kralja Ferdinanda II. Na Siciliji (še vedno jih je mogoče videti pred kraljevo palačo v Neaplju). Peterburgu so pustili le kopije iz mavca do leta 1851, ko so bili na štirih vogalih mostu nameščeni bronasti odlivi dveh prvotnih kipov, skupaj z dvema kipoma na isti temi. Amalatbek, in Clodtova hčerka je dobila konja, da se je odganjala, medtem ko je njen oče risal.
Kipi so dvakrat odstranili s podstavkov. Ko je leta 1941, da bi jih zaščitili pred poškodbami med obleganjem Leningrada, in enkrat v 200, da se omogoči restavratorska dela pred St.











Il ponte Anichkov, ni dei ponti più affascinanti di San Pietroburgo, fu costruito nel 1715 su ordine di Pietro il Grande. Deve il suo nome al colonnello Anichkov che dirigeva i lavori.Il Ponte Anichkov je celebre na i 4 gruppi scultorei v bronzo dei Domatori di cavalli, capolavori realizzati fra il 1839-1850.Sono opere del barone Peter Clodt von Jürgensburg, conosciuto in russo prišel Pyotr Karlovich Klodt (russo: Пётр Карлович Клодт; 1805-1867), ki ga je prejela Nicola I della RussiaE 'interessante il fatto che il maestro aveva ideato le sculture, le aveva disegnate e le aveva personalmente varovalka v bronzo. Prima le figure dei Domatori ornavano solo il lato ovest del ponte, mentre sull'altro lato stavano le sculture v gesso, perché quelle v bronzo lo zar Nicola 1 porto a Berlino e dono al re di Prussia.Lo scultore ripete in bronzo le statue dei Domatori, ma il loro destino era čiste lasciare la Rusija e S. Pietroburgo na ornare la cancellata su una piazza a Napoli. Questa "suite"v bronzo in una delle immagini emblematiche della città.Se diamo verodostojno in nezakonito antika, ki ga je Peter Clodt von Jürgensburg uporabil pri modelu za realizacijo, ki ga je pripravila študentka posta dello zar Nicola I, grande amante dell'equitazione. , durante una passeggiata nella quale venne invitato anche il barone, je cavallo dello scultore cominciò a korere freneticamente e gli fu difficile domarlo.Nell'ardore della foga, il barone Klodt superò l'imperatore, e ciò era strettamente proibito dall'etichetta del tempo : infatti, nessuno poteva superare lo Zar, che solo ed unico doveva condurre il gruppo., predstavljam rimasero stupiti, già in attesa dell'ira che avrebbe sprigionato l'imperatore, tuttavia egli esclamò:Caro amico, tu scolpisci in cavalli molto meglio di quanto li guidi… "Secondo un'altra versione, lo sfortunato barone, inavvertitamente, superò lo Zar durante una passeggiata ed il punto preciso dove avvenne questo episodio fu il ponte Anichkov, al che lo Zar esclamò:"Za vsako pot, samo za vas!“. Ed il barone Klodt, proprio nel punto dove costruì in delle opere più belle di San Pietroburgo, venne così graziato dallo Zar.



Pin
Send
Share
Send
Send